Sito in vendita
Bagni San Filippo



Bagni San Filippo

Una delle più belle località termali della Toscana è sicuramente Bagni San Filippo nel cuore del Parco della Val d'Orcia in provincia di Siena, dove si trovano depositi calcarei molto suggestivi formatisi dalle calde acque sulfuree.Persino personaggi noti come Lorenzo il Magnifico erano soliti curarsi presso questo antichissimo centro termale.

La storia dei bagni

Doccia cervicaleIl complesso si trova immerso nel verde, nella tranquillità della natura su cui troneggia il profilo del Monte Amiata che degrada dolcemente fino alla Val d'Orcia considerata dall'Unesco, Patrimonio Mondiale dell'aumanità.

La stessa località di Bagni San Filippo propone numerosi motivi d'interesse per i turisti. La conformazione del suo territorio infatti le fa prendere il nome di "paese formato dalle acque", perchè proprio alle sorgenti termali si deve la formazione dei famosi travertini, antichi e recenti, su cui le case di questa zona sono appoggiate. La particolarità geologica di questa zona è visibile anche nella famosa Cascata del Fosso Bianco, che deve il suo nome al colore e alla consistenza lattiginosa dell'acqua in quest'area.

Relax termaleBagni San Filippo è stimolante anche sotto il punto di vista delle escursioni, che propongono itinerari incantati, sospesi fra le acque e la macchia, mentre più in alto, nella strada che conduce a Campiglia d'Orcia, merita una capatina anche l'eremo di S. Filippo Benizi, santo al quale la leggenda attribuisce lo sgorgare delle preziose acque termali e che condusse qui, nel XIII secolo, un'esistenza da eremita.

L'uomo seppe impiegare la forza tartarizzante delle acque anche in altri ambiti. Ricordiamo ad esempio, che tra il settecento e l'ottocento, fiorì a Bagni San Filippo la "Plastica dei tartari", un'originale tecnica artistica in cui si scolpiva il carbonato di calcio depositato dalle acque termali fino a formare bianchi bassorilievi.

Le acque ipertermali e solfuree dei bagni

Trattamenti visoLe acque termali presenti nella zona di Bagni San Filippo, sono acque solfuree-solfate-calciche-magnesiache ipertermali (48°); alle loro proprietà analgesiche, antinfiammatorie e miorilassanti per le articolazioni e anticatarrali, fluidificanti e antimicrobiche per le mucose, favorevoli per curare malattie legate all'apparato urinario, gastroenterico e malattie dermatologiche, si aggiungono quelle del fango naturale mescolato con argilla che viene lasciato maturare a lungo in apposite vasche, dove viene trattato con metodi rigorosamente tradizionali e raccolto, per l'uso, in recipienti lasciati in immersione nel calore delle stesse acque.

Cure e benessereLo scopo di questa scrupolosa preparazione è quello di conservare l'antico concetto di terme e la cultura che da essa è scaturita e rispettarne la natura, che da tempi antichissimi costituiscono motivo di vanto la Toscana e l'Italia.

Alle Terme San Filippo si praticano cure di balneoterapia, fangobalneoterapia, inalazioni, aerosol, aerosol ionizzato, aerosol sonico, docce nasali micronizzate, per poter accedere a questo completo menù di trattamenti convenionati con il sistema sanitario nazionale è necesaria la prescrizione del medico o dello specialista dove si indica sia la patologia, sia il ciclo di cure consigliato.